P. Tomislav Vlasic, cenni sulla sua vicenda umana e spirituale

Una vicenda complessa che ha segnato profondamente il movimento spirituale di Medjugorje, ignota ai pellegrini più giovani.

— Gli inizi: "Al momento dell'arresto [di P. Jozo, ndr], Tomislav Vlasic' accorre in aiuto della canonica rimasta senza guida. Ritiene che la situazione sia poco chiara e parte per Mostar, dove mette al corrente il provinciale francescano, fra' Jozo Pejic:
- Prenda il posto del parroco, la nomino a Medjugorje - conclude quell'uomo esperto. Da quel momento Tomislav diventa la mirabile guida spirituale dei veggenti e della parrocchia..."
[tutto il testo]

— I primi messaggi del 1981, "Fra Tomislav deve cominciare con il gruppo di preghiera"
— Altri messaggi degli inizi non datati, da varie fonti
— Il primo gruppo di preghiera guidato dalla Vergine
— Foto del novembre 83, altra con Vicka
— Una profezia di P. Tardif e Sr. Briege McKenna
— Invia una lettera al Papa il 2 dicembre 1983 (la sua cella)
— Un articolo di "Litterae communionis" del 1983

P. Tomislav
Presente alle interviste ed esperimenti del Dr. Frigerio
— Solita accusa dal Vescovo Zanic, dal testo di R. Doni
— Il parere del teologo Urs von Balthasar sul "mago carismatico"
— Foto dell'epoca 01 - 02 - 03 - 04
— La famosa accusa contra sextum per Laurentin era una bufala
— Laurentin, 1° fascicolo: trasferito da Medjugorje a Vitina
— 2° e 3°: "il mago carismatico", l'accusa del Vescovo Zanic
Foto e testi recuperati dal libro di Gianfranco Fagiuoli

Tomislav Vlasic

— 5° fascicolo integrativo: Da Tomislav a Slavkofoto del 1985
— 6° fascicolo: guarigione di Agnes Heupel, accolta poi da P.T.
— 7° fascicolo integrativo: raccoglie il gruppo di preghiera
— 8° fascicolo integrativo: fondazione della comunità a Parma
— 9° fascicolo integrativo: la via radicale e contrastata
— 10° fascicolo integrativo: difficoltà iniziali della comunità
— Colloquio a Lama dei Peligni, Italia 29.7.1992
— Articolo su "Medjugorje Vienna" N° 13, I Trim. 1993

Fondazione della casa di preghiera (video) a Medjugorje (1995) — Gli inizi nella casa (video)
Don Angelo Mutti (video) spiega della comunità, 1995
Notizie del 1990 dal testo di Don Gabriele Amorth
— Unanimemente e considerato direttore spirituale dei veggenti
— Altro testo di Laurentin evidenzia il ruolo di guida di P. T.
— Altro di don Ildebrando, definito direttore spirituale

— Dal libro di P. Janko Bubalo "Mille incontri con la Madonna"
P. Slavko Barbaric intervista P. T. sulla rivista Sveta Bastina
— Dal settimanale "Il Sabato" del 1981 - Tutti gli altri articoli
— Il parere di P. Slavko su P. Tomislav (Diocesi di Mostar)
— Dal testo di Laurentin "12 anni di apparizioni", sulla comunità fondata da P. Tomislav
P. Tomislav

Raccolta delle meditazioni di P. Tomislav e P. Slavko
Pubblicazioni fascicoli periodici di "Eucaristia Vivente"
Numerosi articoli sui mensili "Medjugorje Milano"
Citato nel libro-intervista di Vicka del 2014

Articoli e testi tratti da "Eco di Maria R. della Pace"
Il video del 1983, che ha fatto il giro del mondo

P. Tomislav, inviso al Vescovo di Mostar, aveva lasciato Medjugorje in pieno accordo con i suoi superiori che lo aggregavano alla Provincia francescana di Abruzzo. Aveva fondato una comunità di preghiera e trovato ospitalità inizialmente nella diocesi di Parma. In seguito veniva nominato Guardiano del convento di Lama dei Peligni, sotto la benevola protezione del vescovo di Chieti, Mons. Bruno Forte. L'apice della sua storia positiva viene raggiunto nel 2005 quando Bruno Forte consacrava i primi due sacerdoti (video) nati nella comunità. La crisi è nata solo nel 2007.

Pertanto, dal 1982 al 2007, per 25 anni, era regolarmente in comunione con il suo Ordine Francescano e con la Chiesa. Non solo, Mons. Bruno Forte stava adoperandosi a Roma per far riconoscere la Comunità dal Vaticano.
P. Tomislav teneva regolarmente incontri (video) ed esercizi spirituali in Italia frequentati da migliaia di persone: similmente a quello che P. Jozo faceva a Siroki Brijeg (un breve estratto video di esercizi spirituali a Pescara).
René Laurentin sul nuovo inizio della Comunità (1996).

Uno dei canti composti dalla Comunità.




comunitàNel 2007 la comunità si trovava nel suo momento migliore: quattro case, tre in conventi francescani in Italia (Penne, Lama dei Peligni, Colfano) e una casa a Medjugorje; oltre una cinquantina di belle anime offerte, in abito francescano, in attesa del riconoscimento ecclesiale.
Un anno dopo la crisi e lo scioglimento; accuse fumose mai dimostrate, nessun processo, una storia aperta ancora tutta da scrivere.
In sostanza tutto nato dal rifiuto netto del Vescovo Bruno Forte di accogliere i carismi di Stefania Caterina, i messaggi che lei riceveva fin da bambina, che parlano in particolare di umanità su altri pianeti create da Dio (parere di vari teologi cattolici su tale possibilità).
In conclusione: tutti a casa, tolto l'abito, conventi svuotati, condizioni inaccettabili per un'eventuale rifondazione della comunità. Le dimissioni dallo stato clericale le ha chieste P. Tomislav stesso, non esiste alcuna scomunica.

Il carattere di P. Tomislav, sempre diretto e radicale nel seguire la voce della coscienza, non gli ha certo facilitato il rapporto con strutture e gerarchie, le quali hanno usato la mano pesante. Evidentemente egli fa suo questo invito: “Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica” (Cardinal Joseph Ratzinger - Commentary on the documents of Vatican II, vol. V, pag. 134, Herbert Vorgrimler, ed. Herder and Herder).
Ma è una cosa pericolosa, Santa Giovanna d'Arco ha fatto così e l'hanno messa al rogo, salvo poi ricredersi.
A volte la storia si ripete.

— La crisi del 2007-2008:

Il procuratore gen. dei francescani spiega le dimissioni
Intervista a P. Tomislav, 30 ottobre 2008 (Renzo Allegri)
Il cammino continua (dal libro scritto prima delle sanzioni)
Commento al libro degli amici della Famiglia spirituale
Testimonianza di un distributore di "Eco di Medjugorje"
Risposta aperta al GRIS degli amici della Fraternità
Lettera aperta degli amici di P. Tomislav
La famosa lettera del 1988 "piena di eresie"
Alcune mail dei visitatori sul tema

Precisazioni dopo le affermazioni di P. Livio del 30 luglio 09
Status canonico di P. Tomislav dopo le sanzioni (03.08.09)
Testimonianza di Veronica (1 giugno 2011)
Il parere della gente di Lama dei Peligni
Stefania Caterina, chi è, articolo di stampa di Renzo Allegri
Una risposta di Stefania dopo le numerose critiche

Don Sergio Mercanzin, il parere di un sacerdote

La vicenda vista dalla Curia di Mostar!
Il Vescovo Peric su P. Tomislav nel "fenomeno Medjugorje"
Il Vescovo Peric su P. Tomislav parte 2


Intervista a Canale5, 3 ott 2008

Intervista del 1 marzo 2016

Recensione del suo primo libro


— Altro:

Brosio rettifica notizie infondate su P. Tomislav Vlasic e si scusa

Per quanto riguarda il valore delle "condanne" di Radiomaria/GRIS contro Stefania Caterina, vedere i precedenti delle accuse contro Renato Baron di Schio (assolto con formula piena) e contro Vassula, bollata da sempre come falsa mistica ma difesa da fior di teologi; perfino P. Petar (quello dei segreti di Medjugorje) la stima e va agli esercizi spirituali di Vassula!
Per altre note "condanne" del GRIS (Dozulè) vedi successivi sviluppi.

 

Home