Kasimir Domanski e l'Immacolata Madre di Dio

"Kasimir Domanski è nato nel 1934, è sposato, ha figli e nipoti ed è stato protagonista di una vicenda molto significativa che ha segnato la sua vita per sempre. Venne infatti guarito improvvisamente dalla Madonna alla vigilia di un'operazione alla quale si era dovuto sottoporre dopo essere stato investito da un autocarro ed essere stato gravemente ferito. La Madonna gli apparve e gli disse: "Alzati, figlio, sei guarito, e ora guarirai tu i malati per grazia di mio figlio Gesù Cristo e mia". Kasimir si alzò subito dopo ed era realmente guarito. Da quel giorno, Domanski riceve messaggi ed è testimone di apparizioni vicino ad Ohlau, in provincia di Breslau (Wroclaw).
Gesù e la Madonna inizialmente apparivano nel giardino della sua casa e ora, dopo la costruzione di una cappella, appaiono là, accompagnati da angeli e santi. La Madonna entra durante la preghiera dalla porta vicino all'altare, spesso con Gesù Bambino in braccio e sempre con il rosario nella mano destra, mentre Gesù esce generalmente dal tabernacolo e diventa man mano grande come una persona normale. La Madonna dichiara di essere l'Immacolata Madre di Dio, Regina della pace e del mondo. Nel 1983 ella espresse il desiderio che venisse costruita una cappella, "dalla quale - disse - dipenderà la pace del mondo".
Il 7 ottobre 1984 Gesù disse a Domanski che sarebbe stato perseguitato, ma che avrebbe ricevuto anche molte grazie: da quel giorno, le persecuzioni e i vandalismi non sono mancati... Il veggente riceve anche ammonimenti, secondo i quali ci saranno presto un castigo e una grande purificazione, nonché la minaccia di una terza guerra mondiale.
[Interessante il particolare rivelatogli, che la guerra avrà inizio da Israele. Questo concorda con una profezia simile ricevuta dalla stimmatizzata Teresa Musco nel 1973 secondo la quale "la grande guerra, il grande castigo dal Cielo e dalla Terra inizierà dalla terra di mio Figlio Gesù"] [video su Teresa Musco]
Il consiglio che gli viene sempre dato è di pregare molto, di accostarsi ai sacramenti, alla Confessione, alla Comunione, di recitare ogni giorno il rosario in famiglia, la coroncina della divina misericordia e quella delle sante piaghe.
Nel 1992 è stata celebrata la Santa Messa nel piazzale antistante alla croce e Gesù ha mandato improvvisamente raggi luminosi; presto ci si accorse che dalle cinque ferite e dalla fronte usciva sangue, che tutti i presenti videro: i segni del sangue sono ancora visibili. Quando, nel 1994, la stessa croce miracolosa sanguinò, i pellegrini godettero per una settimana della visione della Madonna con Gesù Bambino. Anche la statua della Madonna pianse, il 6 settembre 1986, lacrime di sangue; in seguito a questo, però, Kasimir venne messo in prigione con l'accusa di abuso della credulità popolare. Ma la statua continuò a lacrimare anche durante l'inchiesta, tanto che alla fine venne riconosciuta la veridicità dell'avvenimento soprannaturale.
Domanski viene spesso inviato dalla Madonna anche all'estero, dove riceve le apparizioni, si occupa delle guarigioni e si tiene in contatto con altri veggenti; nel 1983 si è incontrato anche con il Papa, che Kasimir conosce da quando era arcivescovo.
Sempre per desiderio della Madonna, é stata costruita una grande chiesa, la cui prima pietra è stata benedetta proprio dal Santo Padre e che è già un importante santuario in Polonia. Ohlau è un centro di pace e della Divina Misericordia, in cui tutti accorrono per chiedere grazie." (Il veggente e' deceduto nel 2001)

(Notizie generali tratte in parte da un articolo apparso su "Il Segno del Soprannaturale" N. 100 - agosto 1996)

 

Home