«Dio è talmente potente, che la sua presenza fa vibrare l’intera creazione, perché tutta le creazione è toccata dal suo amore. Anche Satana deve fare i conti con l’amore di Dio, ne è toccato pur rifiutandolo. Dio è COLUI CHE É, è il principio della vita, è la Vita, e la vita pulsa, vibra. Ogni creatura riceve amore da Dio e l’amore la fa vibrare. La materia di cui ogni creatura è composta, vibra. Neppure una pietra è trascurata dall’amore divino. L’intero universo vibra al tocco dell’amore di Dio...» «Vi saluto e vi porto l’annuncio della seconda venuta del Signore... Vengo a chiedervi di vigilare e di essere pronti... Tutta la Chiesa universale è impegnata nella preparazione del grande esodo cosmico che attende l’intera creazione, cioè spiriti puri, uomini vivi e defunti di ogni pianeta, tutte le creature. Tutto ciò che esiste ed è esistito dall’origine dei tempi, sarà portato a Gesù Cristo per essere a Lui sottomesso...» (un passaggio centrale tratto dal libro)



Oltre la grande barriera

 

La rivelazione dell'esistenza di altri mondi creati oltre il nostro, può lasciare perplessi in quanto la Chiesa non lo insegna. Siamo qui nel campo delle "rivelazioni private", non è necessario conoscerle, non sono indispensabili alla salvezza: per andare in Paradiso basta il Catechismo. Mistici e veggenti non sono infallibili. A rigore non è necessaria nemmeno Medjugorje. L'unico criterio decisivo per accettarle o respingerle è la presenza o meno di errori teologici (contraddizioni dogmatiche) e gli eventuali frutti. Ma se una apparizione o rivelazione privata porta luce, gioia, nuova conoscenza, frutti di pace, perché non mantenere una prudente apertura? Dove un preciso pronunciamento del Magistero manca, le questioni sono aperte ed è possibile ricercare e riflettere.

 

A proposito di altra vita oltre il pianeta Terra, c'è un illustre precedente nell'opera di Maria Valtorta.
Dai Quaderni del '43:


22 agosto 1943: "Sarei un ben piccolo e limitato Iddio Creatore se non avessi creato che la Terra come mondo abitato! Con un palpito del mio volere ho suscitato mondi e mondi dal nulla e li ho proiettati, pulviscolo luminoso, nell'immensità del firmamento. La Terra, di cui siete tanto orgogliosi e tanto feroci, non è che uno dei pulviscoli rotanti nell'infinito, e non il più grande. Certo però è il più corrotto. Vite e vite pullulano nei milioni di mondi che sono la gioia del vostro sguardo nelle notti serene, e la perfezione di Dio vi apparirà quando potrete vedere, con la vista intellettuale dello spirito ricongiunto a Dio, le meraviglie di quei mondi."


28 agosto 1943: Dice Gesù: "Nulla è ignoto al Dio Uno e Trino. Tutti gli avvenimenti dell’Universo: nascite e morti di pianeti, formarsi e disgregarsi di nebulose, vita o morte sugli astri lanciati nello spazio, cataclismi, deflagrazioni, sono conosciuti, in eterno, dall’Eterno. E ugualmente in eterno sono conosciuti tutti gli avvenimenti della Terra: uno dei milioni di mondi creati da Dio, quello che a voi è noto perché ne siete abitatori…
Spingi lo sguardo, o Maria, nell’eternità nostra. Immergiti in questo segno di Dio. È come se tu affissi lo sguardo verso un cielo tersissimo e pensi che oltre quell’azzurro, che ti pare limite, è altro, altro, altro spazio sconfinato, sempre più alto... Il suo azzurro è fatto di milioni incalcolabili di chilometri di etere nel quale danzano i mondi creati dal Padre mio
Quanti misteri ha ancora l’Universo per voi! Siete immersi nel mistero. Mistero di Dio. Mistero dei perché di Dio. Mistero della seconda vita. Mistero di leggi cosmiche. Mistero di rapporti fra questo vostro pianeta e gli altri mondi. Mistero dei rapporti fra i viventi sulla terra e i già passati alla seconda vita."

 

24 novembre 1943: "Davanti a un Dio che incarna parte di Sé stesso per farne salvezza delle sue creature colpevoli, l‘Universo trasecola di stupore e si prostra in un silenzio adorante prima di esplodere nel cantico delle sfere e dei mondi, giubilanti per la Perfezione che scende a portare l‘Amore al pianeta coperto di peccato."


9 dicembre 1943: "Allora verrò, non più Maestro ma Re, a prendere possesso della mia Chiesa militante, ormai fatta Una e Universale come la mia Volontà la fece. Cessato per essa il secolare travaglio. Vinto per sempre il Nemico. Mondata la Terra dai fiumi della Grazia scesa per un’ultima volta su di essa a farla come era al principio, quando il peccato non aveva corrotto questo altare planetario destinato a cantare con gli altri pianeti le lodi di Dio, e per la colpa dell’uomo divenuto base al patibolo del suo Signore fatto Carne per salvare la Terra. Vinti tutti i seduttori, tutti i persecutori che con ritmo incalzante hanno turbato la Chiesa mia sposa, Essa conoscerà la tranquillità e la gloria."

 

29 gennaio 1944: "Quando il tempo sarà finito e la vita dovrà essere unicamente Vita nei cieli, il mondo universo tornerà, come hai pensato, ad essere quale era all’inizio, prima d’esser dissolto completamente. Il che avverrà quando io avrò giudicato.
Molti pensano che dal momento della fine al Giudizio universale vi sarà un attimo solo. Ma Dio sarà buono sino alla fine, o figlia. Buono e giusto.
Non tutti i viventi dell’ora estrema saranno santi e non tutti dannati. Vi saranno fra quei primi coloro che sono destinati al Cielo ma che hanno un che da espiare. Ingiusto sarei se annullassi ad essi l’espiazione che pure ho comminata a tutti coloro che li hanno preceduti trovandosi nelle loro medesime condizioni alla loro morte.
Perciò, mentre la giustizia e la fine verranno per altri pianeti, e come faci su cui uno soffia si spegneranno uno ad uno gli astri del cielo, e oscurità e gelo andranno aumentando, nelle mie ore che sono i vostri secoli – e già si è iniziata l’ora dell’oscurità, nei firmamenti come nei cuori – i viventi dell’ultima ora, morti nell’ultima ora, meritevoli di Cielo ma bisognosi di mondarsi ancora, andranno nel fuoco purificatore. Aumenterò gli ardori di quel fuoco perché più sollecita sia la purificazione e non troppo attendano i beati di portare alla glorificazione la loro carne santa e di far gioire anche la stessa vedendo il suo Dio, il suo Gesù nella sua perfezione e nel suo trionfo.
"


(l'opera di Maria Valtorta e affermazione di autenticità da parte della Madonna a Medjugorje)

 

Medjugorje, 25 gennaio 1991: “Cari figli, oggi come mai prima vi invito alla preghiera. Che la vostra preghiera sia preghiera per la pace. Satana é forte e desidera distruggere non solo la vita umana ma anche la natura e il pianeta su cui vivete..."

 

 



 

Il parere di teologi cattolici

 

1) P. Funes direttore della Specola Vaticana (L'Osservatore Romano, 14-05-2008) – intervista su "La Stampa" (2009)

2) Don Giuseppe Tanzella Nitti, domande sulla "vita extraterrestre"

3) Don G. T. Nitti, intervista: "Quale teologia per ET" e su "incontri ravvicinati".

4) P. George Coyne: "L'universo è tanto grande che sarebbe una follia dire che noi siamo l'eccezione".

5) Mons. Corrado Balducci, una sua presentazione scritta, oltre ai video (vedi in fondo alla pagina). Altro suo articolo sul Times.

6) Breve intervista a P. Funes su Focus del 20 febbraio 2009 (la pecorella smarrita siamo noi...)

 

7) Testimonianza di don Sergio Mercanzin direttore di “Russia Ecumenica” a Roma: "In questi giorni ho finito di leggere Oltre la Grande Barriera. Non vi ho trovato fanatismi, autoesaltazione, protagonismo, pretese di completare la Rivelazone con rivelazioni private, minacce apocalittiche,eresie o assurdità, ecc. Vi ho trovato invece umiltà, equilibrio, semplicità e mitezza. Si intuisce una grande fede, un grande amore alla Chiesa. Traspare una solida preparazione biblica, teologica e morale. E’ un grande pregio del libro il linguaggio moderno, scorrevole e chiaro. Alcune rivelazioni, come quella su “altre” umanità, sono molto interessanti. Alcuni capitoli come quello sugli angeli custodi sono molto belli. La parte che riguarda paradiso, purgatorio e inferno è come una piccola ”Divina Commedia” moderna e in prosa. Ci sono delle affermazioni che possono sembrare ardite: per esempio la scelta del bene e del male fin dal concepimento, ma contestualmente è bella l’affermazione di Dio che dice “io non creo peccatori” (il peccato arriva per scelta non per predestinazione)."


8) Mons. Piero Coda: "Anche gli extraterrestri, se esistono, sono creature di Dio e, per la solidarietà che coinvolge tutta la creazione, rientrerebbero anche loro nel riscatto dal peccato originale. Sul piano teologico, quindi, nessuna differenza con gli umani, né uno shock di fronte ad una eventuale conferma dell'esistenza di esseri intelligenti extraterrestri, casomai sorpresa e impreparazione di fronte ad una notizia che comporterebbe una novità nel nostro modo normale di concepire il mondo e il rapporto con la creazione. Una notizia di questo genere non comporterebbe una difficoltà sostanziale per la fede cristiana perché il centro della fede è che Gesù è il figlio di Dio, fatto uomo, per mezzo di cui ed in vista di cui tutto è stato creato.
Quindi, ogni realtà creata, ogni realtà intelligente e libera che si trovi nell'universo ha sempre un riferimento fondamentale e radicale con la creazione da parte di Dio e anche con l'evento di salvezza che si realizza in Cristo. Nessun pericolo, quindi: anzi, l'esistenza di extraterrestri potrebbe essere un arricchimento, così come in passato è avvenuto quando la cultura europea è entrata in contatto con mondi che prima erano assolutamente sconosciuti. Il fatto che ci siano altrove nell'universo esseri intelligenti e liberi, per la solidarietà che c'è in tutta la creazione comporta che vi sia una necessità di salvezza per tutti".
(Mons. Piero Coda, docente di Teologia Sistematica alla Pontificia Università Lateranense - citato da Saverio Gaeta)


9) P. Domenico Grasso OP: "... le recenti scoperte delle sonde americane che fanno pensare alla possibilità di vita fuori dal nostro pianeta, pongono interrogativi anche ai teologi. Ma non si tratta di un fatto nuovo: già il cardinale Niccolò Cusano, parlava della possibilità che i corpi celesti fossero abitati, non vedendo in ciò nessuna difficoltà per la fede. Al tempo di Galileo, invece, alcuni teologi avversarono tali teorie. Nel secolo scorso molti studiosi non solo ammisero la singolare ipotesi della vita umana fuori della Terra, ma se ne fecero ardenti sostenitori. Padre Angelo Secchi, fondatore dell'Osservatorio del Collegio Romano, nel suo libro "Il sole" sostenne come estremamente probabile che le stelle fossero abitate, sembrandogli assurdo pensare che spazi così enormi fossero vuoti, senza cioè un'intelligenza capace di dar gloria al suo Creatore. Oggi l'ipotesi non trova alcuna difficoltà nella teologia. Tuttavia, il lettore vede che essa implica dei problemi teologici non indifferenti, come quello della redenzione, e si chiede se quegli uomini ipotetici, nel caso avessero peccato, abbiano avuto bisogno che Cristo s'incarnasse nel loro mondo e morisse in croce, come ha fatto per noi. La domanda è giusta e tocca il nocciolo stesso del problema. In quale situazione cioè, rispetto a Dio, si trovano gli uomini degli altri mondi, sempre nell'ipotesi che esistano? Naturalmente la prima cosa da dire sarebbe che anch'essi sono stati creati da Dio, e creati in vista di Gesù Cristo, per il quale tutto è stato fatto, come dice S. Giovanni, o nel quale tutte le cose hanno consistenza, come si esprime S. Paolo. Ciò supposto, possiamo pensare che essi, a differenza dell'uomo della Terra, non abbiano mai peccato, e perciò non abbiano avuto bisogno della redenzione. Si tratterebbe di una situazione veramente felice, come sarebbe stata la nostra se non ci fosse stato il peccato originale. Ma si può anche pensare che abbiano peccato come noi e che Dio, per vie che noi non conosciamo, abbia loro applicato la redenzione operata da Cristo. Quale di queste possibilità si sia verificata, è impossibile accertarlo. Una cosa però è certa: un'anima religiosa accetterebbe volentieri un universo popolato da centinaia o migliaia di umanità, ognuna delle quali glorificherebbe Dio e Gesù Cristo alla sua propria maniera. Se un giorno ci dovessimo incontrare con civiltà extraterrestri, saremmo felici di unirci a loro in cieli nuovi e terre nuove."
(risposta ad una lettrice del teologo Padre Domenico Grasso sulle colonne di Famiglia Cristiana, 3 maggio 1981 - citazione trovata in rete)

10) Altra lunga intervista a P. Domenico Grasso

 

11) Mons. James Schianchi: "...non c'è contrasto tra la dottrina cristiana e l'eventuale esistenza di intelligenze extraterrestri. Non possiamo certo precludere alla grandezza di Dio la possibilità di avere creato altri mondi e creature. Un atteggiamento di chiusura nei confronti di questa ipotesi sarebbe per lo meno provinciale: se pensiamo alle scritture, ma anche all'archeologia babilonese, abbiamo numerosi segni della possibile esistenza di intelligenze intermedie tra Dio e gli uomini. Nella Lettera ai Filippesi, S.Paolo parla di Gesù come Signore di tutte le potenze del cielo e della terra. Signore, non redentore. E' quindi ipotizzabile che creature di Dio diverse dall'uomo non si siano macchiate del peccato originale."
(Mons. James Schianchi, docente di Morale all'Istituto di Scienze Religiose di Parma, conferenza tenutasi a Parma il 23 aprile 1999 organizzata dal Centro Studi Galileo - citazione trovata in rete)

 

12) "...Ma egli [Padre Pio], in sordina, diede il seme di una grande verità, come a preparare il futuro ritorno di Colui che promise di farlo con “potenza e gloria”: l’uomo non è solo nell’universo, ma altri mondi sono abitati da esseri che obbediscono alle leggi cristiche. “E che vorresti che non ci fossero altre creature di Dio negli altri pianeti? Che l’Onnipotenza di Dio si limitasse al piccolo pianeta Terra? Vorresti che non ci fossero altre creature che amano il Signore? ... Ho pensato che la Terra è un niente di fronte agli Astri e a tutti gli altri pianeti. Eh! Sì, e noi usciti dalla Terra siamo nulla. Il Signore non avrà certo ristretto la sua gloria a questo piccolo pianeta. In altri ci saranno Esseri che non avranno peccato come noi". Ora ci appare più chiara la frase che un giorno di scoramento ebbe a dire: “Mi sento un esule nell’esilio del mondo”.
(da “Così parlo Padre Pio” ediz. Casa Sollievo della Speranza, pag. 217 --- altra citazione: pagina 235 del libro "COSÌ PARLÒ PADRE PIO", a cura di Don Nello Castello, IMPRIMATUR Vicenza, 14/6/74, † C. Fanton, Vescovo Ausiliare --- citazioni trovate in rete)

 

13) Padre Jorge O'Grady de Paiva

 

14) Mons. Mario Canciani: "L’Enciclopedia Cattolica intorno alla questione dell’abitabilità dei mondi sostiene che nulla di categorico afferma la dottrina cattolica. Resta quindi piena la libertà di opinione e di discussione..." leggi tutto

 

15) Padre José de Jesús Aguilar

 

16) P. Funes: Vaticano studia vite extraterrestre, non è fantascienza - 6 novembre 2009

 

17) P. Guy Consolomagno (specola vaticana) su vita intelligente oltre la terra

 

18) La riflessione cattolica sul tema era già rintracciabile nel 1952 sul quotidiano della DC

 

19) Mons Bruno Forte: sue riflessioni sugli alieni (da Famiglia Cristiana del 1985)

20) Padre Gabriele Amorth (relazione del 30 luglio 2011): Domanda: Ho letto in un libro dell’esistenza degli Ufo come manifestazioni diaboliche. Lei cosa ne pensa?

Don Amorth: Chi siano gli Ufo non lo so, che siano manifestazioni diaboliche, no! Possiamo ritenere che esistano altri pianeti abitati. In questo caso anche coloro che vi abitano sono tutte creature di Dio e tutte redente da Cristo, però è una pura ipotesi. Non ci sono prove concrete. E’ inutile pensare agli extra terrestri come a delle manifestazioni diaboliche, a meno che siano soltanto inganni, prese in giro diaboliche, altrimenti dove ci sono creature, queste sono create da Dio.

 

21) La testimonianza storica, accurata, di un religioso francescano, Giuseppe Madau OFM - I siti che riportano simili esperienze, normalmente abbondano di sensazionalismo, mescolando cose verosimili con stramberie, esoterismi, reincarnazione ecc., ma l'Apostolo esorta: "Esaminate ogni cosa, tenete ciò che è buono." (Ts1 5, 22)

 

22) P. Guy Consolomagno SJ «Gli alieni? Sono nostri fratelli.» articolo del 23 novembre 2011

 

23) Astronomo Vaticano, 'Benvenuto agli alieni', li battezzerei

 

24) Don Ermis Segatti, Facoltà Teologica Torino su vita extraterrestre - Avvenire, 8 agosto 2012

 

25) Al minuto 3 del video Marija Pavlovic ricorda la loro domanda di bambini alla Madonna "se esistono gli extraterrestri".

La Madonna ha evitato di rispondere nel merito, ha sorvolato ma non ha detto che non ci sono :-)

 

26) Padre Athos Turchi OP risponde su questione extraterrestri

 

27) Tanzella Nitti: La salvezza cosmica è già reale, non occorre un "Cristo alieno"

 

28) Articolo de L'Osservatore Romano (L'extraterrestre è mio fratello)

 

 


 

 

 

A fianco intervista a Stefania Caterina su Canale 5 del 3/10/08. Notare la semantica della intervistatrice (entità, energie, vibrazione) la quale evidentemente è più esperta di New Age che di mistica cristiana.

Stefania Caterina, chi è, articolo di Renzo Allegri

Presentazione del libro
Intervista del 11 novembre 2010
Altro video del 18 dicembre 2011 - seconda parte

Libro disponibile anche in altre lingue.

 



 

«Devo ridare alla mia Terra il suo splendore. Nessun pianeta che ha vita, è stato così insubordinato al suo Creatore come la Terra, che Io ho conquistato col mio stesso sangue. Così, con quel battesimo della Croce ho fatto di voi dei figli chiamati ad essere divini, come questa Terra è chiamata ad essere divina per il sangue che ha ricevuto dal suo Dio e Padrone.» (Gesù a JNSR, 6 giugno 2008 - Dozulè)

«L’Uomo è ugualmente “il modello del divenire” per tutti gli esseri che vivono nell’immensità abitata, affinché tutti questi esseri abbiano il volto raggiante dell’Amore. Il ruolo degli uomini della Terra è quello degli apostoli di Cristo: convertire gli esseri al di là della Terra, tutti gli esseri sparpagliati o dispersi nell’Infinito di Dio, affinché possano comunicare, ritrovarsi, amarsi e riconoscersi in Colui che è, che era e che viene, Gesù Cristo, “l’Amore Crocifisso” offerto al Padre.» (Gesù a JNSR, 1 luglio 2009 - Dozulè)

 


 

«Dio è talmente potente, che la sua presenza fa vibrare l’intera creazione... L’intero universo vibra al tocco dell’amore di Dio...»

Anche la scienza intuisce qualcosa del mistero che ci avvolge anche se la sua tentazione è quella di ridurre tutto a materialismo escludendo il Creatore.
"I fisici e i matematici di tutto il mondo stanno in questi anni febbrilmente lavorando a una delle più ambiziose teorie che mai siano state concepite: la teoria delle superstringhe, o delle stringhe, come viene spesso chiamata. Einstein ricercò per più di trent'anni senza mai raggiungerla una teoria unificata, che riconciliasse la relatività generale e la meccanica quantistica, i due capisaldi della fisica del Novecento. La teoria delle stringhe fornisce forse la soluzione a questo problema profondo e affascinante, descrivendo tutte le forze della natura in un unico quadro concettuale di suprema eleganza.
Tutto quanto di meraviglioso avviene nell'universo è il risultato delle vibrazioni di singole unità, ultramicroscopiche stringhe nascoste nella profondità della materia. I 'modi di vibrazione', le 'note' intonate da queste stringhe, determinano la costituzione intima della materia, come corde di violino che eseguono una sinfonia cosmica ordinata e armoniosa."
(da una recensione al libro di Brian Greene "L'universo elegante. Superstringhe, dimensioni nascoste e la ricerca della teoria ultima")

 


 

Una obiezione frequente è quella della "New Age", cioè delle somiglianze squalificanti che si riscontrerebbero con la rivelazione a Stefania Caterina. Il fatto è che una "Nuova Era" è veramente alle porte: a Medjugorje il nocciolo escatologico è la promessa di quel "tempo nuovo, nuova primavera" quando a Satana "sarà tolto il potere che ancora detiene" (concetto sovrapponibile alla "vittoria del Cuore Immacolato", promessa a Fatima), ma in molti altri luoghi di apparizioni risuona questa promessa meravigliosa.
Satana lo sa, per grandi linee conosce il piano di Dio, e gioca d'anticipo seminando confusione. Negli ultimi decenni ha messo in giro una versione taroccata, chiamata in inglese New Age (vedi qui ampia trattazione sul fenomeno), che è solo illusione sentimentale e spiritistica di un mondo nuovo senza Dio. Nel quale peccatori ecologici potranno finalmente danzare davanti al vitello d'oro del benessere, in un vago panteismo neopagano, pacifista e sensuale.
Che alcuni nomi di personaggi new age siano simili o talvolta sovrapponibili non deve meravigliare più di tanto: infatti Satana conosce in anticipo molte cose, i nomi degli angeli e anche i nostri nomi, che poi usa e mescola come vuole.
Vedi anche un tentativo di riflessione sul mistero di Medjugorje: la vera ragione della Sua venuta.

 


 

“Nessuna apparizione è indispensabile alla fede, la Rivelazione è terminata con Gesù Cristo, Egli stesso è la Rivelazione. Ma non possiamo certo impedire a Dio di parlare a questo nostro tempo, attraverso persone semplici e anche per mezzo di segni straordinari che denuncino l'insufficienza delle culture che ci dominano, marchiate di razionalismo e di positivismo. Le apparizioni hanno un loro posto preciso nello sviluppo della vita della Chiesa. Mostrano tra l'altro che la Rivelazione – pur essendo unica e dunque non superabile – non è cosa morta, è viva e vitale”. (Cardinal Ratzinger in "Rapporto sulla fede", libro intervista di Vittorio Messori)


"Inoltre lo Spirito Santo non si limita a santificare e a guidare il popolo di Dio per mezzo dei sacramenti e dei ministeri, e ad adornarlo di virtù, ma «distribuendo a ciascuno i propri doni come piace a lui», dispensa pure tra i fedeli di ogni ordine grazie speciali, con le quali li rende adatti e pronti ad assumersi vari incarichi e uffici utili al rinnovamento e alla maggiore espansione della Chiesa secondo quelle parole: «A ciascuno la manifestazione dello Spirito è data perché torni a comune vantaggio». E questi carismi, dai più straordinari a quelli più semplici e più largamente diffusi, siccome sono soprattutto adatti alle necessità della Chiesa e destinati a rispondervi, vanno accolti con gratitudine e consolazione... Il giudizio sulla loro genuinità e sul loro uso ordinato appartiene a coloro che detengono l'autorità nella Chiesa; ad essi spetta soprattutto di non estinguere lo Spirito, ma di esaminare tutto e ritenere ciò che è buono." (Lumen Gentium 12)

“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.” (Joseph Ratzinger - Commentary on the documents of Vatican II, vol. V, pag. 134, a cura di Herbert Vorgrimler, ed. Herder and Herder)

 


 

17 giugno 2008 - Scoperti molti pianeti extrasolari
20 giugno 2008 - In Galles elicottero della polizia ha un incontro ravvicinato con oggetti non identificati
25 giugno 2008 - (La Stampa) Tredici oggetti ripresi col telefonino in GB
25 luglio 2008 - (La Stampa) Ex astronauta conferma esistenza di alieni
09 agosto 2008 - Invasione aliena in Gb: 150 avvistamenti in sette mesi
25 settembre 2008 - Morto Mons Corrado Balducci - Avvenire - Altro link
29 ottobre 2008 - Attorno a Epsilon Eridani un sistema solare simile al nostro
13 novembre 2008 - Prime foto di pianeti extrasolari


24 febbraio 2009 - The Crowded Universe: The Search for Living Planets
05 giugno 2009 - La certezza degli scienziati tedeschi: "Gli extraterrestri esistono"
19 ottobre 2009 - Scoperti in una sola volta 32 pianeti extrasolari


09 luglio 2010 - Un Ufo sopra la Cina orientale?

30 luglio 2010 - 100 milioni di pianeti solo nella nostra galassia?
24 agosto 2010 - Sette pianeti per una stella. Scoperto nuovo sistema solare
17 novembre 2010 - Il Vaticano guarda al cielo, Chiesa e scienza insieme
05 dicembre 2010 - Articolo di P. Funes su L'Osservatore Romano

 

02 febbraio 2011 - Scoperto altro sistema solare con 6 piccoli pianeti

22 febbraio 2011 - Gli extraterrestri esistono, io li ho incontrati (M. Tonini, Verona)

21 marzo 2011 - Articolo su Affaritaliani.it - screenshot

24 marzo 2011 - Oltre due miliardi di pianeti solo nella nostra galassia?
10 aprile 2011 - Oggetti non identificati nei documenti FBI - screenshot da Corriere della Sera
17 maggio 2011 - Un pianeta abitabile a 20 anni luce dalla Terra

12 settembre 2011 - Eso - Scoperti numerosi altri pianeti extrasolari

 

13 gennaio 2012 - Nella Via Lattea più pianeti che stelle

17 ottobre 2012 - Possibile nuovo pianeta nel sistema Alfa Centauri - [2] - [3]

17 ottobre 2012 - Video sul possibile pianeta intorno ad Alfa Centauri - su altro sito

22 novembre 2012 - Il teologo sale sul disco volante (da Avvenire)
08 dicembre 2012 - Medvedev, gli alieni sono fra noi - Video dell'intervista (con sottotitoli in italiano)

 

08 gennaio 2013 - 17 miliardi di pianeti solo nella nostra galassia

25 febbraio 2013 - Alfa Centauri e il Sole stelle gemelle, scoperto strato freddo

25 giugno 2013 - Scoperte altre tre superterre in zona abitabile

16 ottobre 2013 - Il saggio di Armin Kreiner, docente a Monaco di Baviera

24 ottobre 2013 - Scoperti altri sette pianeti extrasolari

30 ottobre 2013 - Il fratello della Terra, il pianeta più simile al nostro mai osservato

06 novembre 2013 - Kepler scopre altri 833 pianeti

 

06 febbraio 2014 - Ipotizzati altri undici pianeti interessanti attorno ad Alfa Centauri

27 febbraio 2014: Kepler scopre altri 715 pianeti extrasolari

25 marzo 2014: Vita oltre la terra, a Tucson ne ha parlato il Vaticano

17 aprile 2014: Scoperto altro pianeta simile alla terra in fascia abitabile

30 settembre 2014: Simposio NASA "Prepararsi alla vita extraterrestre"

 

07 maggio 2015: Una bella inquadratura di Alfa e Beta Centauri al telescopio

23 luglio 2015: Scoperto pianeta gemello della terra in fascia abitabile

 

18 gennaio 2016: Proxima Centauri: The Closest Star … Starting last week, the European Southern Observatory's Pale Red Dot project began investigating slight changes in Proxima Centauri to see if they result from a planet -- possibly an Earth-sized planet. Although unlikely, were a modern civilization found living on a planet orbiting Proxima Centauri, its proximity makes it a reasonable possibility that humanity could communicate with them.

26 gennaio 2016: Padre Marco Ardu su extraterrestri e stella cometa
12 aprile 2016: Aspirazioni e sogni degli scienziati per Alfa Centauri

7 maggio 2016: Scoperti altri tre pianeti (Guy Consolomagno su Oss. Romano)

10 maggio 2016: Scoperti oltre 1.200 dal telescopio spaziale Kepler della Nasa

24 agosto 2016: Un sosia della Terra vicino Proxima Centauri

7 ottobre 2016: Ipotesi ‘oceanica’ per Proxima b

 

9 gennaio 2017: Astronomia: il VLT alla ricerca di pianeti nel sistema di Alfa Centauri

11 gennaio 2017: Telescopi puntati sul 'fratello' della Terra Proxima b

22 febbraio 2017: Scoperto sistema solare con 7 pianeti 'fratelli' della Terra - screenshot

27 febbraio 2017: Un telescopio per Alfa Centauri! - screenshot



 

Altro link sul tema (giornalista C. Barbato)
Altra intervista a Barbato (concordanze riscontrabili nei vari tipi di esseri)
Incontri segreti alle Nazioni Unite? - Gli americani vanno avanti


Notizie su Alfa Centauri (la stella) - più ampie su Wikipedia
Altro link sul tema (stella simile al sole)
Nearby star should harbor detectable, Earth-like planets

Costellazione del Centauro, notizie - veduta dal Brasile nei cieli del Sud
Requisiti per la vita in un pianeta (fascia abitabile) il caso di Alfa Centauri

Video spettacolare su Terra, pianeti e stelle

 

 

 

"Del Signore è la terra e quanto contiene,

l'universo e i suoi abitanti." (S 23, 1)

 


 

Alcuni video su possibile vita extraterrestre