Pelianito (Janet Klasson)  -  Twitter

Messaggio più recente in fondo alla pagina

8 settembre 2013: "Miei cari figli, come amo la vostra fedeltà! Fate tutto il possibile per vivere in santità e verità, perché viene il giorno in cui sarete giustificati. Per quanto riguarda gli arroganti e quelli che strombazzano il loro peccato perché lo veda tutto il mondo, il grande giorno del risveglio sarà come una spada di fuoco nei loro cuori. Piccoli miei, pregate per questi peccatori incalliti. Perché non gioisco della morte del peccatore, ma bramo la sua conversione. Oh, figli miei, se poteste vedere quello che vedo io, morireste di orrore e disgusto! Come può l'ira di Dio essere placata in questi giorni malvagi? Il Sangue di Cristo soltanto può far riacquistare vita a coloro che sono immersi nella morte. Pregate nella Divina Volontà che questi peccatori siano lavati nel sangue dell'Agnello. Pregate per la loro conversione. La necessità della penitenza non è mai stata così grande."

24 settembre 2013: "Miei amati, non allarmatevi quando l'altare e l'Arca saranno tolti di mezzo a voi. Sappiate che quando questo accade, il giorno della misericordia del Signore è vicino. Tutte queste cose sono vi state rivelate nella Scrittura. Quindi non abbiate paura, ma offrite tutto quanto potete nella Divina Volontà. Il grande giorno della misericordia è vicino, ma così tanti periranno se non pregate. Datemi tutto, datemi anime! Sono vicino a tutti coloro che mi danno le anime!"

24 giugno 2014: "Figli miei, le promesse del Signore sono da prendere alla leggera? Perché dubitate? Ho inviato mia Madre sulla Terra per portare i miei avvertimenti. Il mondo ha ascoltato? Pensate che io prenda alla leggera se mia Madre viene disprezzata? Eppure tuttora sono pronti maggiori doni, per i rimanenti che ho scelto per combattere a fianco di mia Madre. La battaglia infuria e il nemico sa che la sua sconfitta è certa. Lui sta tirando fuori tutti gli ostacoli. Ma i miei guerrieri non hanno nulla da temere perché io sono con loro. Entrate nel “fiat” della nostra Madre, per agire così nella Divina Volontà e non nella vostra. Nella Divina Volontà tutto è possibile. Togliete la vostra volontà e non aggrappatevi ad essa. Non avete idea di che cosa è in gioco. Se lo sapeste, non esitereste. Raccogliete le vostre fiaccole, figli miei. Il trionfo del Cuore Immacolato è vicino!

10 luglio 2014: “Figli miei vedete ciò che sta avvenendo? Vedete come il culto del peccato e della morte porta abbondanza di peccato e di morte al mondo? Miei fedeli, è per questo che vi ho dato così tante e potenti armi. Questo è il motivo per cui ho mandato di nuovo mia Madre a richiamare il mondo al pentimento. Nostra Madre piange lacrime di sangue sui suoi figli! Quindi non tardate più, ma offritevi di nuovo al suo servizio. Mettetevi sotto la sua protezione. Prendete ordini da lei. Lasciate che sia Lei a fornirvi le armi. Vi sto chiedendo di fare l’impossibile? Con me tutto è possibile. Vi sembra spiacevole? Il suo amore e la sua protezione sono più dolci del miele, più preziosi dell'oro. Abbandonatevi di nuovo! Tagliate via tutto ciò a cui vi aggrappate. Amate Dio sopra ogni cosa. Lasciate che nostra Madre vi mostri come fare. Non c'è più tempo; il turbine è su di voi. Cingetevi con la preziosa armatura di nostra Madre. Figli, la battaglia si intensifica. Questo non è il momento di riposare o dormire.”

24 agosto 2014: “Alba di luce per i giusti, e gioia per i retti di cuore.” (S 98, 11) "Amati figli, il buio più fitto è sempre prima dell'alba. Sappiate e credete che sono vicino, anche quando tutto sembra perduto. Carissimi, ancor più: è quando tutto sembrerà perduto che la mia gloria sarà resa manifesta. Rivestitevi della speranza come di un abito. Tenete gli occhi fissi all'orizzonte, come uno che attende i primi raggi dell'alba. Essa verrà, e sarà l'alba più radiosa che il mondo abbia mai conosciuto. L'alba irromperà dall'alto su di voi, ma questa volta senza veli. Lasciate che i vostri cuori gioiscano, perché il giorno è vicino. Preparate i vostri cuori. Siate ricettivi allo Spirito Santo perché ancora una volta aleggia sopra la terra. Ecco, io faccio nuove tutte le cose. Alleluia!"

27 settembre 2015: ”Carissimi, appena un altro poco ancora e tutte le difficoltà e i dolori si esauriranno in un batter d'occhio. Ho udito il grido dei miei figli, e la loro costante supplica ha trafitto il mio cuore. Ho in mente di liberarlo dalle grinfie del nemico infernale. Intendo ristabilire il mio regno ed anzi innalzarlo ad una gloria mai vista prima sulla terra. C'è una stanchezza nelle anime dei miei fedeli. So bene cosa vuol dire sentirsi stanchi nel corpo e nello spirito. Ma, figli miei, si aggrappatevi alla speranza! Ora è il momento di volgere i vostri occhi all'orizzonte, perché com’è sicuro che il giorno segue alla notte, il chiarore di una nuova alba è sicuramente in arrivo: è il Signore che parla, e lo farò! Siate fedeli, siate fiduciosi, tenete alta la testa. La vostra giustificazione è a portata di mano!"

23 agosto 2016: ”Oh figlia mia, quanto desidero ardentemente stringere tutti i miei cari figli al mio petto per confortarli, guarirli e ristorarli. Ma essi si allontanano dal mio amore, dal mio cuore misericordioso. Corrono a capofitto nella loro pena e distruzione. Nella loro follia peccaminosa attirano pericolo sulle loro teste. Guai a tutti gli abitanti della terra! Dolore e sventura! Mio piccolo resto, fate tutto il possibile con la preghiera e col sacrificio per offrire riparazione al mio cuore tanto offeso. Credete che io goda della morte del peccatore? Al contrario, anelo a che lui ritorni a me e viva. Vengo a ripristinare la terra, ma prima deve essere distrutto ciò che è corrotto..."

2 ottobre 2016: ”Carissimi, le doglie del parto sono in pieno svolgimento, ma il lavoro non è finito. Infatti, come per una donna che si avvicina al momento del parto i dolori si intensificano, così si vedrà di peggio nei prossimi giorni. Proprio come una donna deve tenere a mente per cosa sta soffrendo, così anche voi dovete tenere a mente l'Era di Pace promessa. La crocifissione deve venire prima della resurrezione. Come la donna continuate a respirare, continuate a pregare e a concentrarvi sull’opera a portata di mano. Tutto andrà bene, cari figli. Io sono vicino.”

10 ottobre 2016: "Carissima, devono accadere ancora tante cose. Dolore e sventura cadranno su persone e nazioni che non si pentono delle loro vie malvagie. Mieteranno un amaro raccolto, esattamente ciò che hanno seminato. Ma non disperate, piccoli miei, perché a meno che il peccatore non senta dolore del suo peccato, la sua possibilità di pentirsi diminuisce. Un buon genitore non protegge suo figlio dalle conseguenze, ma certamente la sua vigilanza e le cure per quel figlio aumentano. Quando il figlio torna con spirito contrito, il genitore è in attesa a braccia aperte. Così è con i tanti grandi peccatori di quest’epoca. L’amaro raccolto procurerà loro acidità di stomaco. Ma se tornano a me con spirito contrito li aspetto a braccia aperte. Pregate per la loro conversione, cari figli. Siate lavoratori instancabili nella dolce raccolta delle anime.”

26 ottobre 2016: ”Oh carissima, quale gioia ci sarà quando i miei figli torneranno a me, quando restaurerò la mia Casa per superare il suo antico splendore! Tenetelo a mente quando i giorni volgeranno al caos. Sarete tutti messi alla prova. Pregate l'uno per l'altro, per essere rafforzati nello spirito ed essere operatori di speranza quando tutto sembrerà perduto. Il trionfo del Cuore Immacolato, che ho tanto desiderato, è molto vicino. Siate pazienti. Sopportate con grazia ciò che viene, e con la ferma decisione di difendere la verità, perché se difendete la verità difendete me. Restate saldi. Pregate per avere grazia. Qualunque sia la grazia di cui avete bisogno vi sarà data. Figli, sono vicino, così vicino!"

10 novembre 2016: “Carissima, nessun regno terreno che calpesta le leggi di Dio resisterà. Quanti regni terreni ai vostri giorni insultano le leggi di Dio e bestemmiano il suo santo Nome? L'eredità di tali governanti corrotti è la morte, e divisione e morte per i loro regni. Dio non sarà preso in giro. Coloro che osano deridere Dio scrivono la sceneggiatura della propria morte. E i governanti corrotti, che agiscono per conto di coloro che sono destinati a servire, portano divisione e morte a molti. E tuttavia non dovete disperare, ma continuate a pregare nella Divina Volontà per l'avvento del Regno della Divina Volontà. Allora le mie leggi verranno scritte nei cuori di tutti e nessuno le disprezzerà, perché tutti ne ameranno la bellezza e saggezza. La gente di quest’era è cieca alla verità e alla bellezza. Pregate che cadano le scaglie dai loro occhi. Pregherò con voi."

24 novembre 2016: “Carissima, possono esserci dubbi che la mia casa deve essere riedificata? Però non parlo di un tempio fatto di pietre, ma del tempio dello Spirito Santo che è il cuore dell'uomo. L'umanità ha distrutto il tempio dentro il proprio petto. Ora inizia l'esilio, quando ognuno sentirà l'assenza di Dio. Guai a voi! Ci sarà molto da soffrire. Eppure ho emesso un decreto: il tempio del cuore umano deve essere ricostruito. Quanto lavoro per arrivare alla nascita, non nato morto, ma robusto, sano e forte. Vi rallegrerete per la nuova vita del tempio e non penserete più alla sofferenza. Una volta che il tempio del cuore umano sia stato rimesso nel giusto ordine, tutto il resto seguirà naturalmente. Quindi non temete le sofferenze del momento presente, ma fate che il vostro ansimare e il vostro sforzo inauguri una nuova era di pace e di grande gioia.”

5 dicembre 2016: “Carissimi, vedrete cose ancora più grandi di queste quando verrò a regnare nei cuori degli uomini. In tutti coloro i cui cuori sono aperti, stabilirò il mio regno, un regno di amore, di fraternità e di pace. Tutti mi conosceranno, e a coloro i cui cuori sono ora lontani da me sarà data una grande grazia, un'opportunità per tornare al mio abbraccio. Tutto questo vi dico affinché non disperiate per coloro per i quali state pregando. Mettete ognuno nella Fiamma dell’Amore e lasciate che la Madre nostra veda ogni loro esigenza. Affidate le vostre preoccupazioni a lei, perché io non le posso rifiutare nulla. Avvicinatevi, figli miei. Il mio cuore è pronto per voi. Non fatemi aspettare. Ho sete."

4 febbraio 2017: “Carissimi, non scoraggiatevi. Non sapete che il vostro Dio ha la vittoria in tutte le cose? Ma ancor più: tutto quello che nemico ha programmato sarà usato contro di lui. La sua umiliazione sarà completa. Pertanto sopportate con coraggio qualsiasi cosa avvenga. Sappiate e credete che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio e che sono stati chiamati secondo il suo disegno. (Rm 8,28) Qualunque cosa sopportate con fede, speranza e amore, è una grande vittoria, non importa come appare da fuori. Così i santi martiri sono stati in grado di trovare la gioia anche nei momenti di più dura prova; come la Madre nostra ha sopportato la vergogna e l'agonia nel vedere il suo santo Figlio morire di così dolorosa e ignominiosa morte. Mettete tutta la vostra fede, speranza e fiducia in me. Io sono l'unico che può soddisfare i desideri del cuore umano. Questa è l’ora. Fate che la gloria del Signore risplenda!"

21 febbraio 2017: “Carissimi, non sottovalutate il potere della lode a Dio. Questo è corretto e giusto. Ciò che le creature hanno non viene forse da me? Eppure, non solo non riescono a lodarmi e a ringraziarmi, ma mi disconoscono in ogni cosa, pensando che tutti i beni di cui godono siano venuti dalle loro forze e ingegno. Non hanno nemmeno riconoscono che la loro ingegnosità viene da me! Che follia! O figli, quanta riparazione deve essere fatta per l'orgoglio e l'ingratitudine delle creature. Offritemi, nella divina volontà, tutto ciò che le creature mi devono e offrirete non solo riparazione, ma li aiuterete nella loro redenzione e, cosa non meno importante, affretterete la venuta del Regno. Figli, guardatevi intorno e vedete quanto pochi riconoscono la mia esistenza. Il maligno pensa di ottenere una grande vittoria. Pregate come ho detto e gli ruberete la sua vittoria.”

3 marzo 2017: “In Tekoa suonate le trombe; alzate segnali su Bet-Cherem, perché da settentrione si affaccia una sventura, una grande distruzione. (Ger 6,1)
Carissimi, non disperate a queste parole. Esse non segnano una fine, ma un inizio. La gloria del Signore dovete ancora vederla, e che spettacolo sarà! Tutto il cielo è in attesa, in gioiosa attesa. Perciò levate il capo, figli miei. Non perdete la speranza, non importa ciò che state vedendo. Perché la gloria del Signore è una promessa sulla quale si può contare, una speranza alla quale è possibile aggrapparsi, una gioia al di là di ogni anticipazione. Siate fiduciosi, miei cari, e pregate per avere le virtù, soprattutto il coraggio. Non voglio negare i doni più sublimi a coloro che li chiedono, allora chiedete! Figli, sono vicino."

Alcuni messaggi precedenti: 2016-2017 —  2015-2013   —   2012-2011

Nota. Veggente canadese di Edmonton, impressione positiva.