Messaggi della Vergine "Giglio tra le Spine" - Sito - FB

22 luglio 2014: “Figli miei, il Padre mi manda in mezzo voi ma non ve ne curate. Voi non volete accettarmi come madre, come guida. Gesù Figlio mio mi ha donata a voi, ma voi con quanta ingratitudine mi accogliete. Figli ingrati. Il mio Gesù con il suo sangue vi ha liberati dalle tenebre, dalle spine, ma voi con quanta indifferenza vi ostinate a camminare sulla via della perdizione... Gesù mi manda ad ammonirvi: questo è l'ultimo tempo di grazia per il mondo. Vi supplico lasciatevi guidare da me; io sono vostra madre. L'umanità è sull'orlo del precipizio, bisogna riparare in fretta. Pregate per l'Europa, pregate per l'Italia, pregate per l'Italia, pregate, pregate digiunate e fate penitenza per l'Italia. Vi ho chiesto di essere il mio esercito ma voi non volete aiutarmi. Ebbene badate a non cadere nelle schiere nemiche. Non resistete alla mia maternità. Se mi accoglierete e mi ascolterete io vi guiderò alla pace, non avrete nulla da temere. Se il mondo non mi ascolterà verrà un grande castigo
Fate conoscere a tutto il mondo sotto la direzione della mia Chiesa questi messaggi di grazia ed io vi benedirò. Non ridete dei miei avvisi e dei miei messaggi figli miei, poiché da un momento all'altro arriverà il castigo. Sono molti, troppi gli uomini crudeli che non cessano di offendere Dio… Dì loro che la Madre viene a chiamare il mondo a penitenza perché col Rosario e colla penitenza si possono evitare i castighi. Non temete figli miei, quelli che credono in Dio e si rifugeranno nella mia materna protezione saranno salvati…”

22 novembre 2014: "Figli miei, come madre di grazia vengo a voi oggi affinché vi insegni la via della grazia. Figli miei, cari gigli. Gesù figlio mio è la Grazia. Guardate dunque a lui e camminate nelle sue vie seguendo l'esempio che vi ha lasciato per ottenerla. Figli del mio cuore, è per questo che vengo con umiltà a dirvi di essere umili. Siate mortificati ed offrite tutto in riparazione per il mondo affinché il Signore venga a regnare nel cuore di tutti gli uomini; e così, solo così il mondo fiorirà. Saranno tagliate le spine e tutto sarà pace. Ma per ottenerla vi ripeto: abbiate unione nella vera fede e grande amore.
Pregate per la Chiesa, per la sua unità affinché sia consolato il mio cuore vedendo il mio Signore e Figlio soddisfatto nelle sue richieste e desiderii: "che siano una cosa sola!" … A voi figli sacerdoti: siate uniti a me, consacratevi al cuore Immacolato della Madre affinché regni l'unità tra voi figli miei che siete fratelli sacerdoti… Pregate per il Medio Oriente, pregate per la Siria e per il mondo intero. Pregate e riparate per la Chiesa!”

10 dicembre 2014: “Figlio mio, figli miei, la preghiera vi porta alla gioia perché vi unisce a Dio, poiché il gaudio è frutto solo della vera unione con Dio… Pregate insieme, così come pregavamo insieme Giuseppe, il Bambino divino presente nel mio seno ed Io. Il Signore ascoltando la vostra preghiera che sale unita al cielo vi farà gioire, poiché comprenderete che la sua voce gloriosa sarà ascoltata da tutte le genti che attendono la salvezza. Figli miei pregate uniti per la salvezza delle anime, perché il Re Santo viene per salvare tutte le genti, ma solo coloro che ascolteranno la sua parola e vivranno in unione con lui si salveranno…"

25 dicembre 2014: “…Ah figli miei, in quest'Occidente che sempre più sta escludendo Dio dal cuore e dalla società attraverso la lussuria, il materialismo, la sensualità, voi vedete la corruzione generalizzata e l'immoralità che regna a partire dalla distruzione dei valori sacri, del rispetto santo verso Dio e dalla disgregazione delle famiglie… Guardate il piccolo Gesù che piange a causa della durezza dei vostri cuori, decidetevi per la conversione, fate penitenza… Io vi aiuterò, sono madre vostra. L'Emmanuele figlio mio vi libererà, egli è la pace. Egli solo è il Salvatore. Pregate, consolate Gesù."
La Madonna era sorridente, poi dando il messaggio si è fatta triste; a un certo punto, non saprei dire con precisione, anche il Bambino piangeva e dopo poco gli sono scivolate lungo il volto delle lacrime di sangue. Ho veduto anche San Giuseppe con le lacrime, la Madonna poi mi ha parlato ancora della Siria, dell'Italia della Francia e della Spagna in particolare, a proposito di certi castighi che stanno venendo; mi ha parlato delle guerre ed infine della santa Chiesa…

15 settembre 2015: "... Avete da pregare e fare molta penitenza per scampare alla guerra. Ma sapete da cosa è formata questa guerra? Dagli uomini e i loro peccati dai governi che formulano legge inique contrarie a Dio! Pregate il Rosario che è l'arma più forte! Pregate in riparazione e supplica per Roma, per l'Italia, per la Francia, per la Spagna, per la Germania e per l'Inghilterra! Penitenza!..."

Messaggi recenti, iniziati nel 2013. Il veggente, un ragazzo italiano, è seguito personalmente, fra l'altro, da Padre Gabriele Amorth che lo stima e lo ritiene autentico. Ma ci sono anche delle perplessità.

Fonte